Powered by Invision Power Board Powered by Invision Power Board
 

   
Pagine : (2) 1 [2]   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Hal in mostra?, Il topic ufficiale della mia 1a mostra!!
Hal_Jordan
Inviato il: Martedì, 23-Set-2008, 15:10
Quote Post


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 1288
Utente Nr.: 95
Iscritto il: 20-Nov-2007



Leggendo le ultime righe del post qui sopra una lacrimuccia di commozione scivola sul viso...
Grassie grassie!!!!
PMEmail Poster
Top
Nylith
Inviato il: Mercoledì, 17-Dic-2008, 07:41
Quote Post


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 48
Utente Nr.: 121
Iscritto il: 04-Dic-2008



Uhm, finalmente leggo un topic sulla mostra bene bene (e soprattutto al quale posso replicare).

Il cd pseudo-reggae era dei Casino Royale, me lo sono sorbito perché ho comprato l'XL di quel mese e non c'erano più copie senza. Voto finale: non è malaccio, ho ascoltato di meglio ma per fare atmosfera va più che bene.
Se ti triturava le palle la musica, potevi pure dirlo, tiè
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!


I complimenti sono venuti perché sei bravetto (ovvio che come impaginazione tavole, sceneggiatura e disegno c'è ancora da migliorare, il tuo lavoro non ha ancora raggiunto lo stadio di "maturazione", e per arrivare a quello ci vuol solo pratica e pazienza), in più a qualche cliente son davvero piaciute le tue storie (non ricordi la ragazzina che mentre smontavi la mostra ti ha detto "no no lasciali dove sono!"): tieni conto che la mostra si è tenuta in un negozio quindi non sempre la gente si sofferma a vedere cosa c'è sui muri...
Poi son tutti parecchio schivi e alla fine i complimenti li hanno detti a me per te e non a te direttamente... è sempre così, perché non si sa mai come prendere voi artisti...

E per sodare ogni dubbio, ho 21 anni e la fumetteria l'ho fondata quando ne avevo 20.
Mi smazzo l'anima per fare in modo che il sogno della Tana continui e ora mi sento tremendamente osservata (ma quanta gente legge il mio blog?
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
taci va che l'ho chiuso).
PMEmail PosterUsers Website
Top
Hal_Jordan
Inviato il: Mercoledì, 17-Dic-2008, 08:18
Quote Post


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 1288
Utente Nr.: 95
Iscritto il: 20-Nov-2007



QUOTE (Nylith @ Mercoledì, 17-Dic-2008, 07:41)
Se ti triturava le palle la musica, potevi pure dirlo, tiè
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!

Triturare le palle proprio no ma confesso candidamente che non ho apprezzato. Magari ho espresso il mio parere in maniera eccessivamente negativa ma prediligo altri sound. Non ho poi espresso il mio commento in loco perché ho pensato che se uno ascolta una cosa implica che o gli piace o sta vedendo se gli piace ergo non disturbare. Ovvio però che un ommento postumo ci può stare no? Cioé non consideriamolo uno sparlare alle spalle..
Per gli altri commenti se ne era già parlato in loco più o meno anche se devo essere sincero non sono abituato alla "riservatezza" del visitatore di mostre che teme il disegnatore al punto da tenersi i commenti per se. Vero è che l'artista per antonomasia è quello pazzo schizzato che si taglia l'orecchio e riprende con una videocamera i palazzi di NY per ore e ore ma è stato comunque strano vedere questa apparente indifferenza. Anche perché poi se l'osservatore lesina sui complimenti figurimoci cosa fa con le critiche. Se hai paura di complimentarti figurati se porge qualche critica. La cosa mi dispiace maggiormente perché i complimenti eventuali rafforzano lo spirito ma sono le critiche che fanno crescere.. Però sempre da quanto accennatomi in loco arriverà qualcosa di cartaceo a livello di critica..sbaglio?

Ora dopo le premesse chiedo direttamente alla diretta interesata un commento/resoconto tecnico filosofico sull'esperienza svolta. E' stata positiva? Il bilancio è precipitato a livelli talmente rossi da crisi del 29? A fonte di tutti gli imprevisti, disagi e danni alle strutture del negozio la mostra è stata un odissea interminabile o qualcosa da ricordare e forse in un futuro molto lontano(del tipo che chi viene alla mostra è un Legionario del 30esimo secolo) da rifare?
Mi verrebbe poi da chiedere(un quesito che mi ha accompagnato per tutta la durata dell'evento. Espresso in tono ironico/deficenziale questo dubbio è stato presente fin da subito) perché imbarcare un attività fresca di neo-apertura in un impresa dispendiosa, sotto il piano economico e non solo, come una serie di mostre?
In una realtà materialistica come quella odierna vedere una simlie disponibilità è stato come vedere un punto luminoso nell'oscurità. Qualche domanda viene spontanea anche perché, sempre la nostra realtà, ormai nessuno fa niente per niente e spesso purtroppo disponibilità disinteressata è sinonimo di cosa che non quadra tanto.. Ovviamente non è questo il caso, non lo è stato mai e mai lo sarà ma la domanda c'è e rimane. Spirito mecenatistico? Ci spero. Proposta commerciale/pubblicitaria? Dubito anche per l'affermazione appena fatta che spesso chi entra in un negoio punta all'oggetto che vuole comperare e va direttamente alla cassa. Possono esserci signorine che fanno lap dance alle pareti ma il cliente punta alla cassa e ciao.

Concludo l'intervento specificando che quanto scritto tra apertura del topic e resoconto della mostra è stato dettato dall'impulso e dall'euforia del rookie.
Probabilmente dovevo aspettare che classe l'euforia prima di scrivere stupidaggini varie.
PMEmail Poster
Top
Nylith
Inviato il: Mercoledì, 17-Dic-2008, 10:06
Quote Post


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 48
Utente Nr.: 121
Iscritto il: 04-Dic-2008



QUOTE (Hal_Jordan @ Mercoledì, 17-Dic-2008, 09:18)
Ora dopo le premesse chiedo direttamente alla diretta interessata un commento/resoconto tecnico filosofico sull'esperienza svolta. E' stata positiva? Il bilancio è precipitato a livelli talmente rossi da crisi del 29? A fonte di tutti gli imprevisti, disagi e danni alle strutture del negozio la mostra è stata un odissea interminabile o qualcosa da ricordare e forse in un futuro molto lontano(del tipo che chi viene alla mostra è un Legionario del 30esimo secolo) da rifare?
Mi verrebbe poi da chiedere(un quesito che mi ha accompagnato per tutta la durata dell'evento. Espresso in tono ironico/deficenziale questo dubbio è stato presente fin da subito) perché imbarcare un attività fresca di neo-apertura in un impresa dispendiosa, sotto il piano economico e non solo, come una serie di mostre?
In una realtà materialistica come quella odierna vedere una simlie disponibilità è stato come vedere un punto luminoso nell'oscurità. Qualche domanda viene spontanea anche perché, sempre la nostra realtà, ormai nessuno fa niente per niente e spesso purtroppo disponibilità disinteressata è sinonimo di cosa che non quadra tanto.. Ovviamente non è questo il caso, non lo è stato mai e mai lo sarà ma la domanda c'è e rimane. Spirito mecenatistico? Ci spero. Proposta commerciale/pubblicitaria? Dubito anche per l'affermazione appena fatta che spesso chi entra in un negoio punta all'oggetto che vuole comperare e va direttamente alla cassa. Possono esserci signorine che fanno lap dance alle pareti ma il cliente punta alla cassa e ciao.

Concludo l'intervento specificando che quanto scritto tra apertura del topic e resoconto della mostra è stato dettato dall'impulso e dall'euforia del rookie.
Probabilmente dovevo aspettare che classe l'euforia prima di scrivere stupidaggini varie.

Con la prof.ssa che ha curato la mostra si ha già un piano pre-stabilito di altre e diverse mostre, cercare di coinvolgere il più possibile gli aspiranti fumettari con la solita regola "io metto lo spazio, non chiedetemi soldi".
Come anche è prevista la fanzine (auspicavo in una pubblicazione per il Natale, ma purtroppo non ci sto dentro con le tempistiche) che probabilmente vedrà i natali verso la conclusione del ciclo (gennaio '09 quindi).

Bilancio in merito? Un'esperienza da rifare. C'ho speso tempo e denaro, rotture di balle abnormi e chissà quant'altra roba (tutto questo da condividere con la prof che mi ha aiutato tantissimo, specie spronandomi a fare le cose per tempo).
Non so dirti bene il motivo per cui l'ho fatto, sono vari e parecchi: collaborare con il Comune è sempre una cosa positiva, per quanto poco locandine in giro pubblicizzano anche il negozio in sé, fa piacere dare una mano ai ragazzi che si danno da fare e che affrontano problemi come li affronto io.
E poi, sinceramente... a me fa solo piacere appendere ai muri disegni di persone che conosco nella realtà rispetto ad appendere poster di Homer Simpson, Ken il Guerriero e Naruto... e sinceramente, terra terra, non mi comporta nessuna spesa aggiuntiva!
Cali delle vendite assolutamente no, figurati. La crescita del negozio è positiva e sta avendo buoni risultati.
Al momento ancora "lavoro gratis", tanto che ormai penso che mi convenga fare domanda per fare un negozio non-profit.... tanto
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!


Non nego che certe volte mi sia detta "ma chi c***o me l'ha fatto fare? per di più con gente a cui sembra che stia più in mezzo al sedere di un perizoma!" ma poi per me il giudizio di persone che non mi conoscono da una vita conta per me meno di niente e quindi sono sempre andata dritta per la mia strada.

La mostra ha avuto un discreto successo e anche se non è stato il successo che ti aspettavi (d'altronde non è il MoMa di NY) vedere i clienti che si rendono conto di quanto mazzo riesco a farmi pur di far iniziative che coinvolgano, che siano particolari e che rischi il tutto per tutto pur di far qualcosa di diverso... impegnarmi per loro e fare in modo che si divertano quando vengono qui... veramente, non ci sono soldi per pagarlo.

Purtroppo c'è comunque chi pensa che la fumetteria debba essere solo un negozio e che il fumettivendolo debba solo trovare l'ennesimo espediente per fregarti...
PMEmail PosterUsers Website
Top
Hal_Jordan
Inviato il: Mercoledì, 17-Dic-2008, 11:08
Quote Post


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 1288
Utente Nr.: 95
Iscritto il: 20-Nov-2007



QUOTE
La mostra ha avuto un discreto successo e anche se non è stato il successo che ti aspettavi (d'altronde non è il MoMa di NY)

Essendo pessimista a livelli catastrofici(conoscendomi forse in molti si potrebbero chiedere come mai prendo ancora in mano una matita..) sarò sincero. Non aspettavo alcun successo ed ero psicologicamente pronto alla più sonora delle delusioni morali. Il venerdì mattina dell'inaugurazione mi sentivo come il condannato a morte che percorre il miglio verde. Ero veramente pronto per la mia Waterloo. Insomma non nutrivo nessuna aspettativa e anzi mi sentivo(e un pò mi sento tutt'ora..) in colpa per aver fatto perdere tempo, denaro e affini a veramente troppe troppe persone.
Ne consegue che sabato sera, essendo partito con aspettative prossime allo zero assoluto, ero gasato a palla e volevo spaccare il mondo.
L'entusiasmo è scemato ovviamente subito e il pessimismo catastrofico ha prevalso di nuovo.
Tutto questo per dire che sono stato contento del "successo" ma mi è solo dispiaciuto il timore reverenziale degli spettatori. Non sono ancora abituato a considerarmi un "artista" ma mi sento e mi sentirò sempre il solito cazzaro uscito dall'artistico che fa cazzeggi e vaneggiamenti mascherati maldestramente da fumetti.

QUOTE
Purtroppo c'è comunque chi pensa che la fumetteria debba essere solo un negozio e che il fumettivendolo debba solo trovare l'ennesimo espediente per fregarti...

Se per questo c'è chi pensa che la fumetteria sia un luogo per sfaticati e gente priva di voglia di fare( inseriamo nella lista della gente che la pensa così anche il mio vecchio) o di gente che va a comperare fumo. Poi c'è chi la considera un negozio a tutti gli effetti dove il rapporto tra chi vende e chi compera è rigido e formale. Ma quello c'è in tutte le attività commerciali poiché è una cosa naturale. Il venditore "sottrae" al compratore del denaro e nonostante se ne abbia qualcosa in cambio(il prodotto comperato) rimane comunque quella radiazione di fondo che sei stato derubato. Confesso che spesso, quando vedo la meschinità della società dove tutto è commercio e tutto è denaro entro in modalità cupa e considero ogni attività commerciale come qualcosa di rigido, automatico e privo di ogni aspetto sociale che vada oltre lo scambio di banconote. E' una visione estremamente cupa del mondo ma è anche il messaggio che la società restituisce a me essere vivente.
Ovviamente non la veso sempre così cupa e ritengo anzi che spesso chi vende(nel campo fumetistico per la maggiore) è gente preparata che ama condividere il proprio sapere agli altri traendo poi piacere dalla conversazione che si instaura col cliente.
Il mio animo profondamente pessimsita comunque non elimina mai del tutto il pensiero che io sono il cliente e tu il venditore. Ci sapara un muro netto e invalicabile che è sempre presente. E' una convinzione radicata molto a fondo ed è di matrice affettiva.
Ma tornando a noi beh sappiate o lettori e lettrici che i veri commenti sulla mostra li sto facendo adesso in queste righe. Forse era meglio aprire il topic adesso effettivamente...
PMEmail Poster
Top
SAMURALE
Inviato il: Mercoledì, 17-Dic-2008, 11:10
Quote Post


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 212
Utente Nr.: 106
Iscritto il: 06-Giu-2008



Per me sei un grande mi ricorda una cosa fatta uguale nel 2001 vicino a firenze insieme ai tipi di Medicina Nucleare...stessa situazione, stesse categorie di persone, stessi eventi..Nel BENE e nel MALE!


.fantastico....THX!

Mi hai strappato una lacrimuccia di nostalgia...bei tempi...!
PMEmail PosterUsers Website
Top
Hal_Jordan
Inviato il: Mercoledì, 17-Dic-2008, 18:38
Quote Post


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 1288
Utente Nr.: 95
Iscritto il: 20-Nov-2007



QUOTE (SAMURALE @ Mercoledì, 17-Dic-2008, 11:10)
Per me sei un grande

Io direi che il 98% del merito va distribuito tra professoressa e fumettivendola.. Con arroganza mi prendo un 2% perché alla fine i sacchetti giganti di patatine li ho portati io
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!


Ps posso sentirmi più orgoglioso adesso che ho fatto venire la nostalgia a mr SAMURALE?
PMEmail Poster
Top
Hal_Jordan
Inviato il: Domenica, 04-Gen-2009, 20:55
Quote Post


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 1288
Utente Nr.: 95
Iscritto il: 20-Nov-2007



Tratto dalla presentazione della mia mostra di settembre..
QUOTE

Gli autori e letture di riferimento sono molti, ma quando si discute dei suoi fumetti Giuliano non riesce a nascondere la sua ammirazione per Leo Ortolani il cui lavoro ha indubbiamente avuto un discreto influsso nella stesura delle sue sceneggiature e nella definizione dei personaggi

Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!

Una vignettazza fatta di fretta che potrebbe costarmi una querela..?
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Pagine : (2) 1 [2] 
Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.8361 ]   [ 21 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]


   



 
Skin made by GetSkinned.co.uk
Up